Rapporti con le imprese

Nelle foto alcuni dei tanti eventi TRADE: premiazione dei Laureati eccellenti dell’Osservatorio Fedeltà, ora diventati manager, presso il Convegno Annuale dell’Osservatorio Fedeltà UniPR, presentazione del Dott. Gasbarrino, Amministratore Delegato di Unes, nell’ambito del Premio di Laurea in memoria di Gabriele Lusignani e la squadra Trade UniPR della Competizione Italiana di Mediazione e Negoziazione, vincitrice del Premio per “Miglior Lavoro di Squadra.”. 

Trade e la business community
Il rapporto con il mondo del lavoro è uno dei punti di forza del corso, che realizza numerose attività per favorire il confronto costante tra gli studenti e le aziende.
 
 
In particolare realizziamo progetti speciali:
 
  • Progetto “Back to School” GlaxoSmithKline, nell’ambito del corso di Consumer Behaviour Analysis: lavoro di gruppo coordinato da manager di Glaxo per la realizzazione e presentazione in azienda del piano di lancio di un nuovo prodotto supportato da ricerca di marketing ad hoc svolta dagli studenti del corso.
  • Laboratorio di Training per la Competizione Nazionale di Mediazione e Negoziazione della Camera Arbitrale di Milano. Un team di negoziatori professionisti forma gli studenti tramite attività di role play alle strategie di negoziazione e alla conduzione di trattative simulate.
  • Category Plan Barilla. Nell’ambito del corso di Category Management, per sviluppare il “saper fare” gli studenti lavorano a gruppi alla preparazione di un category plan applicato ad una specifica categoria merceologica, i migliori dei quali vengono presentati dagli studenti stessi di fronte al management Barilla.
  • Lezioni tenute da manager in tutti i corsi. Ad esempio, solo nell’ultimo anno:
    • Corso di Retail and Channel Management: Barilla, Mutti, Liu Jo, Cariparma, Coop. Ogni testimonianza è stata preparata dagli studenti svolgendo ricerca sull’azienda, l’attività, il mercato di riferimento e predisponendo un quadro di analisi e domande.
    • Corso di Retail Branding and Image: Procter & Gamble, Parmalat, Conad, Beiersdorf, GB Foods-Star. Ogni testimonianza è stata preparata da gruppi di studenti svolgendo ricerca preliminare sull’azienda e sul mercato di riferimento al fine di predisporre una serie di domande agli ospiti aziendali.
    • Corso di Diritto per il Marketing: Studio Lovells.
    • Corso di Social Media Marketing: Io leggo l'etichetta, Caffeina, Lovli, Credem.
Le testimonianze sono anche organizzate in veri e propri cicli di seminari, sviluppati in collaborazione tra diversi insegnamenti. E’ il caso del ciclo di seminari “Il Marketing Generativo”, sviluppato in collaborazione tra gli insegnamenti di Sociologia dei Consumi e di Shopper Marketing. I temi sono stati: Perché il marketing nel tempo della povertà?; Fare marketing rimanendo brave persone; La reputazione: come costruirla e come difenderla?; Se il Marketing incontra i sentimenti.
 
Realizziamo visite didattiche in Italia e all’estero:
 
  • Retail Symposium a Dublino, per 15 studenti meritevoli di TRADE, una settimana di incontri con aziende e studiosi di retail in Irlanda.
  • Visita ad Expo, partecipazione a convegni come IAB Forum, visita in Parmalat.
 
Gli studenti vengono attivamente coinvolti nei diversi aspetti dell’organizzazione di convegni ed eventi (preparazione contenuti, comunicazione, accoglienza, presentazione, segreteria, reportistica): Convegno Annuale dell’Osservatorio Fedeltà, alla presenza di 400 manager, Placement Day, Decennale di TRADE.
 
 
Collaborano abitualmente con TRADE – e ci aiutano a monitorare la qualità della formazione dei nostri laureati rispondendo all’indagine annuale - le seguenti aziende: Barilla, Brand Loyalty, Chiesi, Conad, Catalina, Carrefour, Coop, Dallara, Dunnhumby, Glaxo, ICTeam, Parmalat, P&G, L'Oreal, Beiersdorf, Luxottica, Flo, Thun, Miele, GB Foods-Star, Maserati, Avanzi, Furla ed altre.
 
 
Il Comitato di Indirizzo manageriale

Come ci assicuriamo che i contenuti della nostra Magistrale siano sempre in linea con quanto richiesto dal mondo del lavoro? Che TRADE sviluppi le conoscenze e le competenze (il “sapere” e il “saper fare”) necessari alle imprese, nazionali ed internazionali, per le funzioni che sono sbocco naturale dei nostri laureati, ovvero il Maketing, il Commerciale, gli Acquisti, l’Analisi e Ricerca di Mercato e, più in generale per  i ruoli manageriali?

 

Ci confrontiamo con il nostro Comitato di Indirizzo, un gruppo di manager ed esperti di primarie aziende industriali e commerciali italiane, organizzazioni di categoria, agenzie di servizi di marketing.  Fanno parte dei Comitato di Indirizzo di TRADE:

 

Chiara Allegri, Presidente Giovani Imprenditori CNA (Confederazione Nazionale Artigianato) Regione Emilia Romagna,

Silvia Bassignani, Head of Communication and Customer Marketing, Conad Italia

Martino Becchi, Brand Manager Ferrero

Chiara Canedoli, Direttore Marketing Pasta, Barilla

Filippo Genzini, Founder e CEO, Around Marketing

Davide Rainieri, Direttore Vendite GDO, Parmalat

 

Il Comitato si riunisce, con il Presidente (Prof.ssa Cristina Ziliani) ed il Responsabile Qualità di TRADE (Prof.ssa silvia Bellini), per confrontarsi su:

  • competenze e conoscenze che il laureato in Trade e Consumer Marketing dovrebbe possedere (o potenziare) per essere utilmente inserito nel mondo del lavoro, in particolare per le funzioni chiave che voi conoscete e presidiate;
  • materie/temi/progetti/attività che sarebbe utile inserire/progettare, anche in ambito di placement;
  • suggerimenti di best practice in essere presso altri Corsi di laurea di altre Università, anche estere, cui ispirarsi e da mutuare; 
  • tutto quanto possa risultare utile per migliorare la didattica e il placement dei laureati di TRADE.